Obesità addominale – perché una Minaccia?

Obesità addominale - perché una Minaccia?Obesità addominale – perché una Minaccia?

L’eccesso di grasso corporeo promuove una serie di pericolo di malattie, spesso sono causa di morte e disabilità, tra cui attacchi di cuore, ictus, ipertensione, cancro, diabete, artrosi, grasso fegato e persino depressione. Per la nostra salute, il problema principale non è, tuttavia, quanto pesiamo, solo quanto abbiamo di grasso addominale. Cosa può minacciare l’obesità addominale, come diagnosticare e come combatterlo?

Perché l’obesità addominale conta?

Il grasso corporeo in eccesso comporta gravi conseguenze per la nostra salute-è associato a colesterolo LDL (“cattivo”) e trigliceridi e bassi livelli di colesterolo HDL (“buono”).

Perché l'obesità addominale conta?

Troppa quantità di tessuto adiposo nella zona del tronco, ci può portare a un rischio più elevato di alcune malattie rispetto al grasso in eccesso sulle cosce o glutei. Il grasso nell’addome è talvolta chiamato grasso viscerale e circonda gli organi importanti del corpo. L’eccesso di grasso addominale può aumentare il rischio di alcuni problemi di salute, tra cui diabete di tipo 2, ipertensione e malattie cardiache.

Valutazione dell’obesità

L’indice di massa corporea (BMI) è il metodo standard per diagnosticare il sovrappeso e l’obesità. Da allora, tuttavia, gli standard hanno iniziato a cambiare, gli scienziati hanno riconosciuto che non solo il peso corporeo è importante, ma anche la quantità di grasso. A seconda dei valori di BMI, distinguere il peso, il giusto peso, il sovrappeso e i successivi gradi di obesità.

Di seguito sono riportati i singoli intervalli di valori BMI:

  • peso corporeo ridotto quando BMI < 19 kg / m2
  • il peso corporeo è corretto quando BMI ≥19 e < 25 kg / m2
  • sovrappeso quando BMI ≥25 e < 30 kg / m2
  • obesità di I grado, con BMI ≥30 e < 35 kg / m2
  • obesità II grado quando BMI ≥35, < 40 kg / m2
  • obesità III grado (obesità borderline) quando BMI ≥40 kg / m2

Svantaggi di BMI

Anche se il BMI è lo standard ufficiale, ha diversi svantaggi. Ad esempio, gli atleti professionisti e fortemente Muscolosi possono avere un BMI di 30 con un po ‘ di grasso corporeo. D’altra parte, BMI può non riflettere esattamente tessuto adiposo negli adulti che hanno perso una notevole quantità di massa muscolare.

Svantaggi di BMI

Ma il problema più importante è che il BMI riflette la quantità totale di grasso corporeo, indipendentemente dalla distribuzione del grasso corporeo. E mentre il grasso in eccesso non è molto buono, un tipo di grasso in eccesso è molto più pericoloso di altri. Gli studi dimostrano che il peggiore è il grasso addominale.

Ciò che rende il grasso viscerale così dannoso?

Gli scienziati non sanno esattamente, ma la ricerca fornisce forti indicazioni sulla nocività di questo grasso. Il grasso addominale è disponibile in due forme diverse. La parte è nel tessuto adiposo proprio sotto la pelle. Questo grasso sottocutaneo si comporta come grasso altrove nel corpo; non buono per la nostra salute, ma anche non rappresenta un pericolo particolare. Il grasso addominale è un’altra storia. Il grasso viscerale si trova nella zona degli organi interni, ed è un vero cattivo per la nostra salute.

A differenza del grasso sottocutaneo, le cellule adipose viscerali rilasciano i prodotti metabolici direttamente nella circolazione del sangue portale, che porta il sangue direttamente al fegato. Di conseguenza, le cellule grasse viscerali, che sono aumentate e pompate con trigliceridi in eccesso, trasportano acidi grassi liberi nel fegato. Gli acidi grassi liberi si accumulano anche nel pancreas, nel cuore e in altri organi. Di conseguenza, la disfunzione degli organi genitali, che causa una violazione della regolazione dell’insulina, della glicemia e del colesterolo, nonché dell’effetto improprio del cuore.

In generale, osservazioni cliniche e di base i risultati della ricerca confermano che l’eccesso di grasso addominale è un fattore importante che contribuisce a malattie cardiovascolari.

Valutazione dell’obesità addominale

Il metodo più accurato per misurare la quantità di grasso, il grasso, è l’applicazione di tomografia computerizzata (TC) o risonanza magnetica (MRI). Ma questi studi sono costosi e richiedono attrezzature sofisticate. Un metodo molto più semplice-stabilire il rapporto tra vita e fianchi.

Come fare?

Rilassare la pancia e misurare la vita nella zona dell’ombelico. Quindi misurare i fianchi nel loro punto più largo.